Monnanera, capire cos’è sapendo soltanto cosa non è

7

Untitled-1

‘Capire cos’è sapendo soltanto ciò che non è’, questo il leit motiv  della serata di presentazione di  Monnanera. Ma cos’è Monnanera?

Siamo a Milano, ad ospitarci è la sontuosa cornice dell’ Hotel Principe di Savoia, in occasione della presentazione in anteprima di Monnanera!
Ma cos’è Monannera? Posso dirvi con certezza che questo è il pensiero comune di tutti gli invitati ad inizio serata, ospiti di tutto rispetto tra l’altro, perchè il primo ad arrivare in sala è il grande maestro, Gualtiero Marchesi, incuriosito e sempre presente quando si parla di novità in campo di nuovi  ingredienti.
Siamo qui, in attesa, sappiamo che ci presenteranno
Monnanera, e le domande si moltiplicano tra gli invitati perchè non sappiamo cosa sia Monnanera. E il leit motiv della serata è proprio questo: scoprire cos’è, sapendo soltanto ciò che non è!

Monnanera, non è da bere, non è una salsa, non è un biscotto, non è una crema…… ma allora cosa stiamo per assaggiare???

L’arduo compito di farcelo scoprire attraverso creazioni sofisticate e originali spetta a due chef di primo ordine, Giovanni Ciresa e Fernando del Cerro, il primo alla guida del Bauer di Venezia per 10 anni, dopo lunghe esperienze all’Enoteca Pinchiorri, e poi in Francia e in Oriente, e il secondo, nome importante della ristorazione spagnola ed executive chef del ristorante stellato Casa José a Madrid.

L’estro creativo dello chef iberico propone, millefoglie di fois gras e Monnanera, tortora in civet di Monnanera, crocchetta di gorgonzola e Monnanera e capricciosa Monnanera, mentre l’anima italiana di Ciresa crea un cremino di fegatini di pollo riduzione alla birra e crostino di Monnanera, bignè di Monnanera taleggio e crema di zucca, crostatina con parmigiano, nocciole, broccoli e lacrime di Monnanera, e per concludere uovo con crema di sedano rapa, lime, milele alle spezie e Monnanera.

 Assaggio dopo assaggio si intuisce qualcosa, e una certezza inizia a farsi strada: Monnanera ha qualcosa a che fare con il tartufo!  
Quello che stupisce però è il sapore del tartufo, che stranamente non è aggressivo e invadente, ma al contrario delicato e, oserei dire quasi dolce. Ma allora cos’è Monnanera? Monnanera è una composta di tartufo nero pregiato, lavorato senza aggiunta di additivi, anzi lasciato più che mai al suo stato naturale, ma trattato con particolari lavorazioni capaci da esaltarne il sapore e soprattutto la dolcezza. Sono proprio questa sua dolcezza, unita ad una particolare consistenza, il suo punto di forza, le caratteristiche che la rendono particolarmente versatile, e adatta a preparazioni salate, dolci, e… liquide!

Una serata veramente  interessante, grazie alla quale  abbiamo avuto il piacere di scoprire un prodotto completamente nuovo, diverso dal solito ed estremamente versatile. Nulla è più adeguato  delle parole di  Gualtiero Marchesi per concludere la presentazione di Monnanera:

 “Stasera abbiamo scoperto il Codice Monnanera, l’Ingrediente che supera la materia”

 Grazie Monnanera, ora devo solo capire come usarti in cucina!

Immagine

firma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Like
Close
RobySushi © Copyright 2023.
Tutti i diritti sono riservati.
Close