Cosa vedere a Lucca in un weekend

8

Articolo di Daniela Verona

La Toscana è davvero ricca di luoghi da visitare e merita di essere esplorata in lungo e in largo, ma tra le città principali spesso ci si dimentica di Lucca.

La vicinanza con le ben più note Firenze Pisa la rendono una tappa spesso sottovalutata, ma quando si inizia a studiare tutto quello che c’è da fare e da vedere allora si capisce che merita un weekend tutto per sé.
Questo articolo è una mini guida in cui trovare la descrizione di cosa vedere a Lucca in un weekend.

Cosa vedere a Lucca in un giorno

Il centro storico di Lucca è racchiuso da 4 km di mura alte, ampie e alberate, per cui se arrivate in macchina consiglio di dormire appena fuori una delle grandi porte d’ingresso e muoversi comodamente a piedi o in bicicletta.

Le mura di Lucca (maggiore esempio di mura conservate completamente integre in una grande città) sono un punto di vista privilegiato per esplorare il centro storico ed è possibile vedere dall’alto sia l’interno dell’Orto botanico, sia il giardino di Villa Pfanner (se per questioni di tempo non potete visitarli). La passeggiata sulle mura di Lucca è lunga 4200 mt, ed è percorribile a piedi, in bicicletta o anche con il risciò. Le mura attuali sono la terza e ultima cinta muraria nella storia di Lucca.

Il mio giro inizia da Porta Elisa e porta direttamente alla Cattedrale di San Martino con la sua meravigliosa facciata romanica.

All’interno oltre a trovare uno dei migliori esempi di “gotico lucchese”, ci sono opere di grandi artisti, come Tintoretto, Jacopo della Quercia, Domenico Ghirlandaio e il biglietto comprende anche la salita sul campanile da cui si può ammirare un panorama pazzesco.

Lucca è definita la città delle 100 torri e la più famosa e ben conservata è la Torre Guinigi, inconfondibile per il giardino pensile sulla sommità. Se avete voglia di fare 230 scalini potrete scoprire perché sulla cima si trovano sette lecci ormai secolari!
Ma tra le torri ci sono anche molti campanili, ed infatti Lucca è nota anche come la cittá delle 100 chiese, una più bella e ben conservata dell’altra.

Oltre alla Cattedrale, a me è piaciuta molto San Michele in Foro, perché ha una facciata molto ricca ed imponente e l’immancabile campanile. Si trova poi in una piazza omonima molto grande piena di negozi e bar dove fermarsi a fare un aperitivo.

Proseguendo verso nord con la strada dei negozi via Fillungo, si arriva poi nella tappa più nota: la piazza Anfiteatro, che deve il nome alla sua forma ovale e scenografica.
È veramente particolare perché tutte le case sono attaccate come se facessero parte della stessa struttura, mentre quattro portici permettono di uscire ed entrare dalla piazza.

Giusto per non perdersi un’altra bellissima chiesa, se si sceglie la galleria ovest si raggiunge facilmente la Basilica di San Frediano, che colpisce subito per l’imponente mosaico sulla facciata.

A questo punto io ho voluto sfidare il meteo e fare l’esperienza più tipica: il giro delle mura con il risció! Facile e divertente, è il modo migliore per fare letteralmente il giro della città!

Stavo quasi dimenticando che a Lucca è nato Giacomo Puccini ed infatti la sua casa natale è un museo dove ascoltare le sue opere piú importanti e vedere abiti ed oggetti di scena.

Per un giorno posso considerarmi già soddisfatta, ma se avete altro tempo meritano una visita anche villa Pfanner e il Museo Nazionale di Palazzo Mansi, ma anche esposizioni più particolari come il Museo del motore a scoppio Barsanti e Matteucci che non sapevo fosse stato inventato da due italiani. 

Purtroppo, a mio avviso, manca un Museo del fumetto e del videogioco che sarebbe sicuramente apprezzato dato che questa città ospita la manifestazione più importante per gli appassionati del settore: il Lucca Comics. In realtà un museo c’era ma è chiuso e mi auguro venga presto riaperto. 

I dintorni di Lucca

Se avete un giorno in più, poco fuori Lucca ci sono tappe per tutti i gusti:

  • Villa Reale di Marlia
  • Collodi con il parco di Pinocchio adatto ai bambini (ma anche ai grandi)
  • e poi Pisa a 30 minuti dove visitare Piazza dei Miracoli con la famosa torre pendente e il murales Tuttomondo di Keith Haring.

Questo solo per citare le opzioni più famose… ecco perché dico che un giorno non basta!

Spero di avervi incuriosito con questo articolo che descrive cosa vedere a Lucca. Secondo me merita un weekend tutto per se!

BUON VIAGGIO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Like
Close
RobySushi © Copyright 2023.
Tutti i diritti sono riservati.
Close