Pizza ripiena cozze e pecorino romano

2

pizza ripiena cozze e pecorino

La ricetta che vi propongo questa volta è la rivisitazione di una mia spaghettata classica, estiva, il piatto della cena improvvisata a luglio e agosto in terrazza, innaffiata con vino bianco ghiacciato, ovvero uno dei piatti della tradizionali della cucina italiana, specialmente nel sud Italia, gli spaghetti con cozze e pecorino

Gli spaghetti con le cozze e il pecorino romano sono veramente una goduria del palato, semplici ma appaganti al tempo stesso, io li amo e in estate sono davvero uno dei miei piatti preferiti.
Per la ricetta di oggi mi sono ispirato proprio a loro e ho pensato di fare una rivisitazione di questo piatto così classico, trasformandolo dall’essere un primo piatto di pesce, all’essere un piatto unico a base di pesce. Come?! Bhè, ho usato gli ingredienti principali di questo piatto, cozze e pecorino, e li ho trasformati in un ripieno, e ho poi convertito gli spaghetti in u impasto, ottenendo come risultato una saporitissima  pizza farcita: pizza ripiena con cozze e pecorino romano.

Chiudo gli occhi e penso ad una domenica passata al mare con un pranzo così, scartare lo spicchio di pizza e affondarci i denti. Pronti per provarla?
Ps: fate attenzione, quando entrate nel mondo delle lievitazioni, rischiate di non smettere più! Ho smesso di comprare il pane!

tempo di preparazione: 40 minuti (e due ore e mezza di lievitazione)
tempo di cottura: 50 minuti
difficoltà: media
occorrente: un’insalatiera grande, una ciotola, una caraffa, una bilancia da cucina, una padella antiaderente grande con il suo coperchio, una pentola grande con il suo coperchio, una teglia da forno rotonda per pizza, una schiumarola, tagliere e coltelli da cucina, pellicola, carta da forno, una frusta da cucina
stagione: estate
tipologia: piatto unico

Ingredienti per una pizza da 4 persone (e una pagnottina di pane!)

Impasto per la pizza
300 grammi farina di tipo 1
200 grammi farina di manitoba
12,5 grammi lievito di birra fresco
8 grammi sale
30 grammi olio EVO
300 grammi acqua

Impasto per il ripieno:
1 kg cozze
2 spicchi d’aglio
peperoncino
500 grammi di pomodori pachino
olio EVO
30 grammi pecorino romano grattugiato
sale

pizza ripiena cozze e pecorino

Preparazione:

  • In un’insalatiera, versate le due farine e mescolatele. Misurate in una caraffa 300 grammi di acqua tiepida, versatene una piccola parta in una ciotola e scioglietevi il lievito di birra. Unite nella farina l’acqua in cui avete sciolto il lievito e iniziate ad impastare con le mani.
  • Procedete quindi aggiungendo l’acqua contenuta nella caraffa e continuate ad impastare. Quando sarà rimasta circa un terzo dell’acqua iniziale, scioglietevi dentro il sale e aggiungete l’olio, mescolate con vigore con una frusta da cucina per ottenere un’emulsione piuttosto omogenea. Procedete quindi incorporando la soluzione liquida ottenuta nell’impasto poco alla volta.
  • L’impasto finale dovrà avere una consistenza elastica e un aspetto omogeneo e liscio. Modellatelo fino ad ottenere una forma sferica, riponetelo nell’insalatiera leggermente unta, sigillandolo con pellicola. Avvolgete il contenitore con una tovaglia o coperta, dovrà lievitare per due ore circa prima di essere nuovamente lavorato. Vi consiglio di metterlo nel forno con la sola luce accesa.
  • Quando sono quasi passate le due ore, vi consiglio di pulire e lavare le cozze e tagliare i pomodorini in quattro parti.
  • Trascorse due ore, l’impasto avrà circa triplicato il suo volume. Rimuovetelo delicatamente dall’insalatiera, poggiatelo su un ripiano liscio e tagliatelo a metà. Prendete una delle due metà e tagliatela nuovamente a metà. Lavorate dolcemente i due quarti ottenuti e modellate due palline di impasto che serviranno per preparere la pizza ripiena. Riponetele su di una teglia, copritele e lasciatele riposare per circa mezzora.
  • Con l’altra metà dell’impasto preparate un filoncino di pane, aggiungendo noci o semi di sesamo secondo preferenza.
  • Nella pentola grande, mettete a cuocere le cozze su fuoco medio, senza aggiungere olio, odori o spezie. Basterà qualche minuto, giusto il tempo necessario ai molluschi per aprirsi. Non appena saranno aperti, spegnete il fuoco, scoperchiate e lasciate che raffreddino. Procedete rimuovendo le cozze dai gusci.
  • Nella padella, soffriggete olio EVO, aglio e peperoncino, aggiungete i pomodorini e continuate con una cottura molto veloce a fuoco molto vivace, sfumando con un poco di siero di cottura delle cozze. Dopo circa dieci minuti, spegnete il fuoco, aggiungete le cozze sgusciate, mescolate bene e lasciate riposare, aggiustando di sale se necessario.
  • Stendete la prima pallina di impasto di pizza allargandola delicatamente con le dita, partendo dal centro verso l’esterno. Dovrete ottenere una circonferenza leggermente più ampia della teglia, in modo da riuscire a sigillare i bordi della base e della copertura della pizza farcita.
  • Stendete anche la seconda pallina di impasto.
  • Foderate la teglia con la carta da forno, ungete bene la superficie e stendetevi la base della pizza. Farcite con le cozze e pomodorini, aiutandovi con una schiumarola per lasciare nella padella il liquido in eccesso.Spolverate con il pecorino romano.
  • Prendete la seconda parte di impasto, coprite la pizza e sigillate bene i bordi. Cuocete in forno statico a 220° per 25 minuti circa.

Carciofobia 30-5

Finito? Bene…Preparatevi ad un’esplosione di gusto!!!

BUON APPETITO!

La ricetta è stata ideata, realizzata, descritta e fotografata da Valerio Pellirossi, alias Carciofobia.

VALERIO

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Like
Close
RobySushi © Copyright 2023.
Tutti i diritti sono riservati.
Close